Parola di Art director

Parola di Art Director è il primo libro sugli art director italiani, scritto da Daniele Ravenna. Presentato il 22 marzo da Feltrinelli a Milano, il volume raccoglie e racconta i profili di 59 professionisti dell’immagine pubblicitaria italiana attualmente in attività, con i loro ritratti realizzati da 13 giovani fotografi dell’Istituto Italiano di Fotografia. Ad oggi, infatti, non era stata ancora pubblicata un’opera dedicata agli autori dell’immagine pubblicitaria attualmente in attività. ADC Group – editore specializzato nel mondo della comunicazione attraverso testate online e offline quali, ad esempio, il sito ADVexpress e il mensile NC il giornale della Nuova Comunicazione – ha voluto colmare questo vuoto. Con le prefazioni di Daniele Cima, Gianfranco Marabelli, Gianpiero Vigorelli, Parola di Art Director è scritto da un copywriter, ruolo che fino ad oggi ha rappresentato “l’altra metà” della coppia creativa con l’art director. Daniele Ravenna è un copywriter contemporaneo curioso di approfondire la conoscenza degli art che gli stanno di fronte. In un percorso metaforico attraverso i cinque sensi, l’Autore pone sul tavolo alcune domande attraverso le quali inizia la sua conversazione con gli art director, maturi e giovani, ‘classici’ o digitali, uomini e donne, milanesi e non. Quale futuro riserva la rivoluzione tecnologica per l’art direction? È vero che l’art invecchia più rapidamente del copy perché più soggetto alle mode e agli stili del momento? Come si esprime nel proprio lavoro la ricerca del nuovo, la capacità di sapere assorbire e riproporre in maniera innovativa le tendenze che animano la società, dalla fotografia alla musica, dal cinema al design? L’art ha una grande responsabilità, formale e sostanziale nei confronti della società: ne è sufficientemente consapevole? Il mestiere dell’art director può essere praticato in qualunque parte del mondo perché parla attraverso il linguaggio universale delle immagini. Qual è il luogo ideale dove ciascun art vorrebbe vivere e lavorare? Ogni professionista, di cui viene presentato un curriculum ragionato, viene a sua volta interpretato da un fotografo dell’Istituto Italiano di Fotografia, col coordinamento di Wanda Perrone Capano. Ogni immagine viene corredata da un ‘pezzo’ del portfolio e da un aforisma che, neanche a dirlo, è visivo.  Matitegiovanotte.Forlì ha realizzato il progetto grafico editoriale. È la seconda pubblicazione che ADC Group affida alle Matite forlivesi, il primo The HeadLiners raccoglieva profili e aforismi dei 54 più significativi copywriter italiani. Giovanni Pizzigati ha rappresentato le Matite durante la presentazione al pubblico del libro e si è poi goduto la pizza migliore di Milano a "La Taverna", insieme ai ragazzi dell'Istituto Italiano di Fotografia.  Possiamo dirlo? Olè!
Anno
2013

Categoria
Cultura
Design