Fare Faro a Forlì

La Convenzione di Faro, convenzione europea sul valore dell’eredità culturale per la società, si basa sul concetto che ogni individuo ha diritto a partecipare all’individuazione e valorizzazione del patrimonio culturale poiché esso rappresenta la base per costruire le identità individuali e collettive dei luoghi, nella diversità delle espressioni europee. In quest’ottica a Forlì promuove la nascita di Comunità patrimoniali partecipate da persone, associazioni o altri Enti per valorizzare luoghi e beni della città del ‘900. Per tale ragione il processo di adesione alla Convenzione di Faro a Forlì si intreccia col lavoro svolto dal Comune e da ATRIUM, Rotta Culturale Europea riconosciuta dal Consiglio d’Europa, che censisce, studia e promuove la conoscenza del patrimonio architettonico lasciato dai regimi europei del XX secolo e delle vicende storiche e sociali che hanno caratterizzato quei periodi. La rilettura del patrimonio architettonico e del lascito immateriale del fascismo è contestualizzata storicamente e socialmente ed è rigettato ogni revisionismo. Per il primo evento di presentazione del progetto alla città, Matitegiovanotte.Forlì si è occupata della comunicazione, dell'immagine coordinata, del sito e dei socialnetwork in partnership con Esserelite.
Anno
2016

Categoria
Cultura
Immagine coordinata