Cesare Valle. Un’altra modernità: architettura in Romagna

Dal 18 settembre al 25 ottobre 2015 presso l'edificio Ex Gil, in viale Della Libertà 2 a Forlì, sarà possibile visitare la mostra "Cesare Valle. Un'altra modernità: architettura in Romagna". Il restauro e quindi la restituzione dell’ex casa-stadio dell’Opera Nazionale Balilla ai cittadini forlivesi, dopo anni di degrado e di abbandono, si presenta come la migliore occasione per celebrare attraverso un’esposizione la figura del suo progettista, l’ingegnere romano Cesare Valle, architetto per vocazione e formazione. Valle ha portato a Forlì negli anni Trenta, attraverso il veicolo dell’Opera Nazionale Balilla, quella modernità “altra”, che significava il suo accostarsi al moderno senza eccessi, senza prepotenti radicalismi, e infine per quel suo modo di testare il contemporaneo attraverso la tradizione. Grazie alla ricca documentazione conservata nell’archivio romano degli eredi dell’architetto, generosamente prestata per questa esposizione, si è potuto affrontare per la prima volta e in maniera sistematica tutta l’opera svolta da Cesare Valle a Forlì e nel suo territorio provinciale, comprensivo anche dei progetti non realizzati.  L’esposizione tenta di porre fine ad una diffusa disattenzione storiografica verso una pleiade di ingegneri e architetti, operanti nello spazio temporale compreso fra i due eventi bellici della prima metà del XX secolo . Una disattenzione critica e storiografica spesso frutto di una provinciale diffidenza verso una generazione di professionisti ritenuti “minori”, ma che in realtà sono stati i veri costruttori delle città: professionisti disponibili ad accettare la scommessa sia di dare soluzione al complesso rapporto fra restauro e nuova architettura, sia di adeguarsi all’internazionalismo europeo, sia infine di esprimersi con spontaneità a maniere del passato, nell’ipotesi di trovare attraverso di esse un linguaggio adeguato ai tempi moderni. Matitegiovanotte.Forlì si è occupata di tutti gli strumenti di comunicazione per questo importante evento: affissioni 70x100 e 6x3m, striscioni, stendardi, totem, rollup banner, espositori e cartoline, opuscolo di presentazione della mostra e programma di tutte le iniziative collaterali se chi svolgeranno contemporaneamente la mostra, banner per i social network.
Anno
2015

Categoria
Cultura
Immagine coordinata